FormLab

Il Documento di Valutazione dei Rischi DVR e il rischio criminoso

€90 + iva
(109.80 iva inclusa)

Fossalta di Portogruaro (Ve)

05-05-2020

4 ore

35 posti disponibili

Docente: Da definire

Responsabile: Da definire

Data termine iscrizioni: 30-04-2020

Presentazione

Rispetto al passato l’inserimento nel documento di valutazione dei rischi dei rischi criminosi desta oggi assai meno turbamento. Molti Responsabili del servizio Prevenzione e protezione, sostenuti anche dalle associazioni di categoria, per molto tempo hanno sostenuto che si dovessero prendere in esame soprattutto i rischi afferenti alla safety, piuttosto che alla security. Vi è stata quindi un’evoluzione dell’atteggiamento dei datori di lavoro nell’affrontare la moltitudine di rischi, cui dipendenti, visitatori e terzi possono essere esposti, quando operano all’interno di un’attività di servizio, commerciale o industriale di qualunque tipo.

I docenti-formatori scelti sono in possesso della qualificazione prevista dal DIM 6 marzo 2013.

Soggetti interessati

Il corso è aperto a tutte le categorie di lavoratori.

Obiettivi specifici e risultati attesi

Il corso ha l'obiettivo di fornire ai lavoratori una rassegna dei principali rischi criminosi cui può essere esposto un lavoratore, offrendo anche una panoramica delle misure di difesa di tipo fisico, elettronico, comportamentale ed antropico, che possono consentire di mettere sotto controllo il rischio.

Programma del corso

Il corso si articola secondo questi punti principali:

  • Breve illustrazione degli obiettivi del corso e del contributo richiesto al partecipante
  • Il Documento di Valutazione del Rischio (DVR) e il rischio criminoso
  • Come sviluppare un’analisi di rischio criminoso
  • Il trifoglio delle difese: cominciamo dalle misure fisiche
  • Una rassegna di difese elettroniche
  • Le difese antropiche
  • Il rischio rapina
  • Il rischio rapina per ipnosi
  • Il rischio di aggressione verbale e fisica
  • La ricezione e la gestione di una telefonata terroristica
  • La ricezione e la gestione di plichi sospetti
  • Come condurre le operazioni di evacuazione e di bonifica

 

Strategia formativa e metodologia didattica

Le lezioni saranno sviluppate con una metodologia di tipo: lezione integrata con uso di esempi, filmati, questionari, casi didattici flash di stimolo; lezione frontale standard con confronto/dibattito tra pubblico ed esperto guidato da un conduttore; Role Playing.

Attestato

A tutti i partecipanti al corso verrà rilasciato un attestato di frequenza utilizzabile come titolo da includere nel curriculum formativo e professionale. Il rilascio dei crediti e delle varie Certificazioni è subordinato all’effettiva presenza del partecipante all’intero evento formativo verificata attraverso la registrazione manuale (firma entrata/uscita) o elettronica o in altra forma (ad es. badge), la compilazione del questionario sulla soddisfazione/gradimento dell’evento, nonché il superamento della valutazione dell’apprendimento e/o della prova pratica, ove prevista secondo la valutazione del Formatore/Istruttore. La raccolta dei questionari (“sulla soddisfazione/ gradimento” e quello relativo alla valutazione dell’apprendimento) avverrà alla fine dell’evento formativo. L’attestato di frequenza, ove siano soddisfatte le condizioni di cui sopra, verrà consegnato alla fine del corso o inviato via mail o inserito nell’area web dedicata all’Utente.

Strumenti e materiali didattici

Ad ogni partecipante verrà fornita dispensa elaborata dai docenti e/o materiale di approfondimento in formato elettronico.

Modalità e criteri di verifica dell'apprendimento

Al termine dell'incontro, ogni partecipante viene sottoposto a verifica di apprendimento mediante test. Durante la trattazione degli argomenti verranno proposti ai discenti esempi pratici di applicazione all’attività lavorativa ed esercizi teorici e pratici, favorendo la discussione dei temi. Il risultato viene considerato positivo solo in caso di partecipazione ad almeno il 90% della durata del corso e solo se il discente risponde correttamente ad almeno il 70% delle risposte della verifica di apprendimento.

Modalità di verifica della qualità formativa

Al termine del corso, ai discenti viene inoltre somministrato un questionario di gradimento dell'attività formativa effettuata, incentivando la segnalazione di eventuali modifiche finalizzate ad aumentare l'efficacia dell'attività.